Ce site internet utilise des cookies afin de fournir différentes fonctionnalités, de personnaliser les annonces et d'analyser les accès. En utilisant ce site internet, vous acceptez l’utilisation de cookies. Informations complémentaires  OK

Quoi de nouveau ?
130 11

Maurizio Moroni (UKPhoto)


World Membre, Milano

The modern Prometheus

Model: Mahafsoun
Photographer and digiarter: Maurizio Moroni
The image include parts of property of different authors. The copyright of every single part belongs to the respective author.

Frankenstein; or, the modern Prometheus - Mary Shelley (1818 - 2018)

https://www.youtube.com/watch?v=u3UScVNw2Oc (Victor Frankenstein - Craig Armstrong)
https://www.youtube.com/watch?v=MdYBtXrhE-0 (Black Sun feat. Celldweller - James Dooley)

Risplende bene chi è acceso dal proprio fuoco interiore / Brille bien qui est allumé par le propre feu intérieur - San Bernardo
Un mare lontano non riesce a spegnere il fuoco con l’efficacia di una fontanella a portata di mano. Parenti e amici che vivono lontano non possono essere altrettanto solidali di semplici conoscenti che vivono nella stessa strada / Une mer lointaine ne peut éteindre le feu avec l'efficacité d'une fontaine à portée de main. Les parents et les amis qui habitent loin ne peuvent pas être aussi favorables que de simples connaissances qui vivent dans la même rue - Proverbio cinese (Proverbe Chinois)
I saggi fanno tesoro della scienza, ma la bocca dello stolto è un pericolo imminente / Les sages chérissent la science, mais la bouche du fou est un danger imminent - Salomone (Salomon)

Merci beaucoup pour vos commentaires! Thank you very much for your comments! Anata no komento o arigato! Grazie di cuore per i vostri commenti! Vielen Dank für Ihre Kommentare! Muchas Gracias por vuestros comentarios!

Commentaire 11

  • Andy Kaja 15/01/2018 15:32

    malconcio, incompiuto ma sta in piedi in qualche modo cammina!
    c'è luce e un scorcio di cielo a dare speranza, bellissima e profonda come sempre!
    ciao Maurizio, buona settimana!
  • SYLDERO 15/01/2018 14:03

    SUPERBE!
    Bises
  • Sayaka Shoji 15/01/2018 9:11

    La storia della creatura che per il capriccio di un uomo è oggetto di odio ed incomprensione da parte degli altri mi ha sempre colpito forse perché la lessi da adolescente quando tutti ci sentiamo un po' così. Per certo quello di Mary Shelley è un romanzo che fa molto riflettere su quello che può fare la determinazione umana ma al contempo i limiti che dovremmo saperci imporre: davvero dobbiamo fare tutto quello che possiamo fare?
    Atmosfera splendida che rende perfettamente quelle vittoriane descritte dall'autrice ed arricchite da pensieri importanti. Sayaka
  • isabella bertoldo 14/01/2018 22:41

    i tuoi lavori sono sempre all'insegna dell'eleganza e della cura minuziosa dei particolari..qualunque siano i temi trattati....sempre appausi Maurizio!!!!
  • Rebekka D. 14/01/2018 20:47

    arggh .. ;o) Rebekka
  • roland gruss 14/01/2018 18:59

    EINE SEHR GUTE ARBEIT

    LG ROLAND
  • Mijo D. 14/01/2018 18:05

    Je pense que cette belle demoiselle à la pause alanguie et nonchalante, ne se rend pas compte du danger qu'elle court à la fréquentation de cet homme qui me rappelle plus Frankenstein que Promethée. :o)
    Belle réalisation, Maurizio, mais un peu effrayante quand même. :o)
    Amts. Mijo
  • Thabata 14/01/2018 14:01

    L'une habillée de beauté, l'autre vêtu d'une force brutale, ce sont là deux attitudes qui s'opposent admirablement dans ce décor de lumières et de ténèbres.
  • claudine capello 14/01/2018 12:49

    un immagine ben realizzata e significativa ! il pericolo è che ci sono sempre quelli che seguono i pazzi come se fossero geni.....complimenti cl
  • lophoto 14/01/2018 12:27

    tres bien travail
  • Simona Edding 14/01/2018 12:27

    Sapevo che visto l'importante anniversario, una tua creazione a tema non poteva mancare. D'altro canto Mary Shelley ammoderna un archetipo più che mai contemporaneo e cioè l'uomo che si spinge oltre fino a sfidare gli dei a volte per il bene di tutti ma troppo spesso per puro egoismo e così si passa da Prometeo che ruba il fuoco per donare luce e calore all'umanità a Victor Frankenstein che sfida la natura pur di non arrendersi all'inevitabile. Ma così facendo non reca solo danno all'umanità ma soprattutto sevizia la povera creatura frutto dei suoi esperimenti gettandola in pasto ad un mondo che non potrà mai accettarla. Da qui i tuoi spunti di riflessione più che mai variegati basati sulle tante tematiche aperte da un romanzo fin troppo sottovalutato. Splendido lavoro come sempre. Simona